03/10/2011

Aquile Azzurre D2A Cornaredese 5-3
ci sono 0 commenti ci sono state 409 letture
Esordio vittorioso casalingo per la D2A con la Cornaredese per 5-3, con molte ombre e poche luci. Pur in formazione tipo la squadra soffre molto, riuscendo comunque a vincere senza però convincere. Cominciamo dalle luci: in grande stato di forma l’esperto Mariano, che vince i suoi 2 incontri, con Cozzi e Apigna, senza tentennamenti per 3-0, dimostrandosi assolutamente pronto per un grande campionato da protagonista in D2; ottimo lo spirito di squadra dei componenti, fra cui per esempio brilla il capitano di lungo corso, che nonostante la febbre, la tosse e i problemi respiratori, non salta l’appuntamento e pure impegnato solo come arbitro nella giornata non fa mancare il suo costante incoraggiamento a tutti e fornisce brillanti consigli tattici ai compagni in difficoltà; grande l’apporto dei tifosi, tra cui si fanno notare i simpatici reduci della APD e la sempre presente Nadia. Ombre: il davvero pessimo stato di forma psicofisica di Tronconi, aggravato anche dai noti fastidi al collo e alla spalla destra, che gli fanno perdere al 5 set un incredibile match con Maccagnola, e addirittura per 3-0 con Cozzi senza mai entrare in partita; De Sio inizia bene battendo 3-0 sia Volpi sia Maccagnola, ma poi i soliti problemi di vista (e l’intervento purtroppo è ancora lontano) e i riflessi malandrini di un sole quasi estivo gli fanno perdere un match già quasi vinto con Cozzi, dopo essere stato 2 set a 0 per lui. Complimenti alla ASD Cornaredese che ha impegnato allo spasimo le Aquile in casa come non accadeva da tempo. Sabato ci attende un nuovo test con il Morelli in trasferta e si spera che la forma atletica sia migliore. Complimenti alla D2B che vince a San Donato, visto che chi scrive è stato a lungo fortunato compagno di squadra di quegli straordinari aquilotti. FORZA AQUILE