21/11/2010

Pronto riscatto della D1 contro la TT Forever
ci sono 0 commenti
Incontro casalingo sulla carta assolutamente non semplice contro la TT Forever, capoclassifica a pari punti fino a questa giornata e formata dagli espertissimi Colombo e Semenza, rinforzati da Magnaghi. Apre le danze un sorprendente Enrico contro Semenza, e il nostro portacolori vince 3/2 una tiratissima partita giocata con la testa (e parzialmente con il fondoschiena, viste le numerose retine e gli spigoli a suo favore). A seguire Terminator demolisce senza pietÓ Magnaghi, e poi Bocchi batte Colombo in una partita per nulla scontata. Concentrato il giusto, pur con qualche passaggio a vuoto Paolo torna a giocare come sa e porta in cascina un punto pesante. La partita successiva vede Maurone sconfiggere con un netto 3/0 Semenza (un solo set ai vantaggi); nessuna incertezza, nessuna titubanza, la palla viaggia potente e veloce come ci si aspetta da lui. Sul 4/0 per noi l'incontro si potrebbe chiudere addirittura con un perentorio 5/0 ma Enrico getta al vento un match point al quinto contro Colombo, bravo a non mollare neppure nei momenti difficili. Enrico invece nel set decisivo regala 6 dritti sbagliati in modo banale e perde una partita che avrebbe significato un parziale severissimo. Ci pensa per˛ Paolo a battere Magnaghi e a portare alla squadra la vittoria finale che ci permette di rimanere in testa alla classifica nonostante la sconfitta della scorsa settimana. Tronconi: 7-. Eccellente la prestazione con Semenza, smarrisce la grinta nel momento topico dell'incontro con Colombo, ma gioca comunque ad un livello soddisfacente e mostra la giusta attitudine offensiva. Bocchi: 7+. Riscatta l'infausta giornata precedente rimanendo sempre concentrato e solido. Dalla prossima giornata riprenderÓ certamente in mano le redini del suo gioco, che necessita per˛ di condizione fisica perfetta per non scendere di livello. Berchi: 7+. Finalmente roccioso come ci si aspetta. Sbaglia poco, recupera anche le situazioni di svantaggio con grinta e determinazione. Massiccio. Forza aquile!