13/03/2024

C2 D: Ciclone Fearless a Pavia! playoff matematici
ci sono 0 commenti ci sono state 279 letture

Ciclone Fearless a Pavia: Playoff matematici!

Un Ciclone si aggira per le palestre Lombarde, il suo nome è Marcolini. L’airone romano conduce le Aquile nel gelido pomeriggio pavese all’ennesima prova corale di forza in cui, per la seconda volta di fila, tutti i componenti vanno a bersaglio. Nonostante l’avversario non fosse tra i più difficili – i Pavesi navigano in cattive acque da inizio campionato – la presenza del “vintage” Nascardi e la rivincita su Favaro (unico a far punto all’andata) erano due buoni motivi per dare il massimo.

Mr. Offredi sceglie di lasciare ancora a riposo i due “Big-Gym” della squadra (Gala e Gomez), propone un inedito doppio Marcolini/Leuci e relega Hammer in panchina di comune accordo con l’interessato che ha affrontato la trasferta con un unico obiettivo: prendersi la rivincita con Favaro.

Il successo con qualche patema del doppio è seguito dalla prima buona prova del lupacchiotto e da un’inattesa sconfitta di Frà Leuci poco a suo agio nel frigorifero di Pavia. Mr. Offredi ristabilisce le gerarchie con Favaro e l’Airone si prende nuovamente la copertina con una prova d’autore su Nascardi che sigilla il risultato. C’è ancora tempo per 5 minuti in cui Mr. Offredi consolida la prima doppietta stagionale e per la rivincita del vice-Capitano Meduri che inizia lo scongelamento 40 minuti prima della partita, si presenta sul campo saltellando come un ragazzino e con la “cazzimma” giusta per sentenziare la parola fine. Game, Set and Match: le Fearless sono ai playoff.

Purtroppo, la vittoria ha avuto uno strascico inatteso in tarda serata: mentre Gala era in una giustificata gita-premio sulla neve, sembra che la reiterata assenza di Gomez sia dovuta a condizioni fisiche estremamente precarie che hanno convinto il Mister a lasciarlo fuori squadra. Il talentuoso elvetico è stato avvistato nel parcheggio della palestra visibilmente fuori peso forma – le foto di Dagospia sono inequivocabili - dopo due settimane di bagordi indicibili e Mr. Offredi ha evitato anche solo di farlo apparire in palestra.

Fonti attendibili vicino al Mister riferiscono di un piano di rientro peso fornito da Offredi, copiato dai tecnici di laboratorio dell’Europa dell’Est ante ’80,   che dovrebbe ripristinare la famosa villica tartaruga nel giro di 3-4 settimane rimettendo l’ex-oplita in condizioni almeno accettabili per i prossimi impegni di campionato.

La posizione della squadra rimane compatta (“Gomez non era stato convocato, sapevamo di poter vincere senza lui e Gala”), segno di uno spogliatoio ormai ricostruito e pronto per lanciare la prossima sfida a Cornaredo.

Le Pagelle (in rigoroso ordine alfabetico)

Leuci voto 6,5: richiamato d’urgenza dal Mister per sopperire all’assenza di Gomez, il vate Leuci si presenta nel glaciale impianto dopo 6h di lavoro e, come al solito, gli si chiede di fare gli straordinari. Bene nel doppio, meno bene nel singolare quando la Kriptonite della mattina e l’ossigeno del pomeriggio iniziano a scarseggiare. Nascardi, che di regola non regala neppure una carta quando gioca a Monopoli in famiglia durante il periodo natalizio, ne approfitta come farebbe una iena su una vecchia carcassa nel bush sudafricano e la sconfitta matura, purtroppo, agonicamente. L’amico Meduri lo consola a fine partita ricordandogli che solo una settima prima aveva condotto le Aquile alla vittoria nella Serie B Master e che “The Best is yet to come”: MITICO.

Marcolini voto 8: Airon-man torna il concreto giocatore visto con la Bremese e scalda gli intirizziti spettatori con colpi da copertina: un rovescio lungolinea al fulmicotone e una serie di dritti incrociati contro Nascardi  sono il suo marchio di fabbrica nel freddissimo pomeriggio sulle risaie pavesi. Molto si deve al piano motivazionale di rientro attuato dal vice Capitano Meduri che lo prende in custodia per tutto il viaggio facendogli ascoltare decine di successi degli AC/DC degli ultimi 30 anni e rassicurandolo sul fatto che la segreteria, di nascosto da Mr. Offredi, abbia già diffuso a tutte le tifose il suo numero di telefono. Non pago della giornata, alle 20.30 riappare sulle principali reti televisive per promuovere, da testimonial, una nuova marca di bottigliette d’acqua in polipropilene espanso con presa anatomica estremamente resistenti per essere lanciate contro i muri dopo una sconfitta. TOP PLAYER.

Meduri voto 7,5: il Pelide Calabro aspettava questo giorno per vendicare l’onta da cui era iniziato il suo medioevo fisico e pongistico. Questa volta il freddo non conta nulla, l’ultima partita viene attesa spasmodicamente per esorcizzare i fantasmi di Caforio e Frugis, i compagni sono sempre con lui per spingerlo ad ogni punto e l’approccio alla partita, finalmente, non è quello da giovane marmotta cui aveva maldestramente abituato gli attoniti spettatori. Il risultato è quello dei tempi migliori: Mr. Offredi gongola per aver ritrovato uno dei suoi pupilli, persino l’airone si lascia andare alle congratulazioni di rito mentre Frà Leuci lo abbraccia commosso. FIGLIOL PRODIGO.

Offredi voto 8: ormai è chiaro, quella vecchia volpe del Mister ha impostato la preparazione fisica su 3 date cardine: playoff, campionati italiani e campionati del mondo. Quello che si presenta sulla pista da pattinaggio di Pavia è un giocatore ritrovato, concreto, addirittura quasi bello da vedere. Gli occhialoni di Vigevano e le scorribande da Lupo Alberto in D2 sono ormai acqua passata: il futuro è suo! Se non abusasse con i Tornei “Imperatore” durante gli allenamenti sarebbe quasi perfetto. DRUIDO!


vince