17/10/2021

2a giornata: 3 vittorie su 4 partite
ci sono 0 commenti ci sono state 78 letture
Tra rinvii, riposi e quant'altro, la seconda giornata prevede solo 4 incontri per gli Aquilotti: 3 al sabato, di cui due in casa, ed uno la domenica.

I due incontri casalinghi vedevano le nostre compagini largamente favorite: la C2 Fearless Eagles, rafforzata inoltre dal nuovo acquisto, il forte giovane di Carlo (19 anni - n.1037), affronta i bergamaschi del Nosari, squadra proveniente dalla D1 e dalla sconfitta per 5-0 al primo turno di campionato, priva inoltre del suo n.1 Burini. La partita si rivela una formalità, in solo 1 ora e 10 minuti le Aquile spazzano via gli avversari (Semperboni, Cassis e Paganelli) senza concedere un solo set: cappotto per 15 set a zero. E permettendosi di lasciar riposare capitan Offredi, a chiudere velocemente l'incontro con prestazioni di spessore e scambi di buon livello sono Gala, Leuci e Di Carlo.
Stesso risultato per la D1 Golden Eagles (che significa Aquile Reali, non aquile dorate....) contro il Settimo, la squadra più debole del girone, anche questo incontro si risolve con un 5-0 per i nostri colori, solo richiede un po' più di tempo perché Davide si fa portare al quinto set dal sorprendente Somaini. Tutti 3-0 gli altri incontri, che vedono quindi Davide, Rovelli e Mortola rifilare un altro cappotto a Pedrazzi, Somaini, Grisalva e Massaza (padre).

In trasferta invece la D2 Gaudenti, che conquista un importante successo a Limito per 5-3. Ancor priva di alcuni giocatori importanti, la squadra ancora una volta si compatta e con 3 punti di Marco (tutti al 5.set!) e due di Bruno, e col sacrificio del capitano Max, riesce a contenere Galbusieri (2 punti), Vaja e Cherubino mantenendo l'imbattibilità e la testa della classifica, ma su questo incontro ci aspettiamo il solito dettagliato articolo del bravo Marco.

Unica sconfitta nell'incontro domenicale per la D2 Spitfire, sconfitta 5-3 dall'Arengario nonostante i 3 punti di Geremia, sconfitti invece nei loro incontri Cividini e Drew, ai quali forse la sveglia precoce non ha fatto bene, anche se tutti gli incontri sono stato combattuti, e la partita si poteva anche portare a casa. Ma gli Spitfire sono tosti e si rifaranno presto.

Ora pausa fino al 6 novembre, riempita da alcuni tornei, nei quali gli Aquilotti presenti sapranno sicuramente come sempre farsi valere.

Forza Aquile!

paolo b