05/02/2020

D3 "B" - Aquile XXL 4 - Urania 3
ci sono 0 commenti ci sono state 93 letture
Il miracolo è servito.
Un impresa epica in quel di S.Donato.
In formazione rimaneggiata per l' assenza di Antonio,
il Presidente fa volare le Aquile al primo posto in solitaria, battendo un'avverasria diretta per la conquista del girone.
TRAINA-SFOGLIARINI-IORIO(febbricitante) opposti a COSTA-SEMENZA-GAMBA.
Le aquile partono forti e concentrate.
Inizia il doppio: TRAINA-SFOGLIARINI opposti a COSTA-GAMBA.
Molto determinati, Francesco e Bruno concedono ben poco agli avversari, confermando una buona intesa e liquidando la pratica in 3 set.
1-0 Aquile.
Il secondo incontro vede opposti TRAINA a COSTA.
Incontro importantissimo.
Francesco parte bene, riuscendo ad entrare subito di rovescio e portandosi sul 6-3. Eugenio reagisce con attenzione e top velenosi. Francesco sembra non riuscire più a contrastarlo efficacemente e cede il primo set 11-9.
Nel secondo set, Costa continua con il suo gioco, trovando ancor più sicurezza. 11-7.
Quando ormai l'incontro sembra essere deciso, ecco che il PRESIDENTE sta li, soffre e gioca punto a punto, non forzando e facendo sbagliare l'avversario e porta a casa il 3° set. Nel 4° set COSTA è meno sicuro e TRAINA continua a soffrire, non sbagliando più e mandando fuori giri COSTA. 2-2.
Nel 5° set Francesco parte bene e guadagna un discreto vantaggio. Ma dalla panchina devono intervenire con energia, quando il Presidente cede qualche punto di troppo, riportando in corsa l'avverasrio. Intervento utilissimo ed urlo liberatorio. 11-7 e clamoroso 2-0 Aquile.
La rotazione si chiude con IORIO opposto a SEMENZA.
Matteo si sacrifica per la squadra. Fa gioco di squadra e, questo, è da apprezzare tantissimo.
SEMENZA vince in 3 set. 2-1 Aquile.
La prima rotazione si chiude con SFOGLIARINI opposto a GAMBA.
L'antitop di Bruno miete vittime e, Mauro Diego, pur impegnandosi, non riesce ad impensierire Bruno che, anche se un po' troppo falloso, chiude in 3 set.
3-1 Aquile.
La seconda rotazione vede opposti TRAINA-SEMENZA.
All'andata SEMENZA aveva strapazzato per 3-0 TRAINA.
Ma questa volta le cose sono diverse.
Il riscaldamento con Bruno per quasi un ora, con il suo nuovo antitop, simile a quello di Semenza, sono un toccasana per Francesco.
La gara è bella, tesa e giocata punto a punto.
Molto dispendioso il gioco di Francesco che porta sul 2-2 un incredulo SEMENZA. Ma nel 5° set Francesco non riesce a manetenre la concentrazione e calma necessaria, cercando di chiudere i punti (sbagliando), invece che tenere il palleggio come bene aveva fatto negli altri set.
11-5 il 5° set e 3-2 Aquile.
Il sesto incontro, decisivo per le sorti della partita, vede opposti SFOGLIARINI-COSTA.
Bruno è un po' teso, sente la partita ed, il primo set, va via liscio per Eugenio. Qualche aggiustamento dalla panchina e si ricomincia. Bruno c'è. Usa bene l'antitop, sporcando il gioco di Costa ed inducendolo a molti errori. Entra bene anche con il dritto. 1-1. Il 3° ed il 4° set sono tiratissimi. Punto a punto e la tensione sale. 1 set per parte. Si va al 5° set. Bruno ne ha di  più. Usa la testa e l'esperienza e, nei punti decisivi c'è. 11-8, set e partita. 4-2 Aquile. Urlo liberatorio e grande impresa e prova di squadra.
Chiude la rotazione IORIO opposto a GAMBA.
Matteo se la gioca praticamente alla pari. Perde in 3 set, ma punto a punto.
Finale 4-3 Aquile.
L'URANIA sembra così uscire dai giochi per le prime 2 posizioni, anche se il campioato è ancora lungo e puo' riservare sempre delle sorprese.
La nostra prova di squadra è stata incredibile. Bruno e Francesco vogliono ed ottengono questa vittoria che, alla vigilia, sembrava veramente difficile da ottenere.
Ora bisogna mantenere questo vantaggio fino allo scontro diretto contro il BERNATE.
Ma bisogna iniziare a vincere subito, già sabato 08 contro il Bonacossa, che si è rinforzato utlimamente. Non sarà quindi una passeggiata. Bisogna lottare ed essere concentrati fin dall'inizio, cercando di non strafare.
L'08 Febbraio sarà assente Capitan TRAINA, ma ci sarà un ritrovato MARIANO, insieme a Capitan SFOGLIARINI e FERRARIO, con in più, speriamo, il supporto di PAYAM-IORIO.
Avanti così. Forza AQUILE!!!!

The President.