12/10/2016

C2 vittoriosa anche a Binasco
ci sono 2 commenti (leggi) ci sono state 416 letture

Buona prova della C2 in trasferta contro il Binasco. Così gli aquilotti: Doria, Gussoni e Chen. Rovelli a disposizione. Il Binasco risponde con Manara, Gadaleta e Poblete. Inizia le ostilità il Dragone opposto a Manara. Leo appare subito in palla e non si fa pregare per imporre il suo gioco fatto di top spin a tutto campo. L'aquilotto non ha cali di concentrazione e come al solito costringe la panchina a consumarsi le mani per applaudire alle sue innumerevoli conclusioni spettacolari. L'incontro è a senso unico e in un amen le aquile portano a casa il primo punto. Aquile 1 - Binasco 0. E' il turno di Doria che deve vedersela con Gadaleta. Il binaschese sfoggia una puntinata a legno sul rovescio che non dovrebbe creare problemi al nostro sempre a suo agio con le gomme di quel tipo. L'inizio, però, non è promettente. Silvio alterna giocate di ottima fattura a conclusioni errate ma soprattutto appare troppo frettoloso. Gadaleta dal canto suo si difende bene e malgrado la sua mole si sposta con sorprendente rapidità. Per bucare un difensore con queste caratteristiche serve molta pazienza e precisione. Il primo set se lo aggiudica Gadaleta di misura. Nella pausa la panchina cerca di infondere un po' di tranquillità all'aquilotto che nel secondo set gioca in modo più misurato provando ad aprire e poi a chiudere con precisione. Gadaleta segue il solito copione e da 3 metri rimette tutto in campo costringendo sistematicamente l’aquilotto all’errore. La battaglia dura solo 3 set al termina dei quali Cacio deve ammainare bandiera bianca pur avendo espresso un buon tennistavolo. Aquile 1 – Binasco 1. Chiude la prima rotazione Demolition Man opposto al giovane Poblete. Il match è una vera battaglia. Il ragazzino gioca sciolto e per niente intimorito mentre l’aquilotto è piuttosto teso e falloso. L’incontro si trascina fino al quinto set in perfetto equilibrio fino a quando Doria chiama un provvidenziale time-out sull’8 a 8. Demolition Man rientra in campo, piazza un paio di servizi su cui il binaschese arranca e sul 10-8 chiude con un top di dritto. Aquile 2 – Binasco 1. Rientra in campo il Dragone questa volta opposto a Gadaleta. E’ il match più spettacolare della giornata. Leonardo gioca un tennistavolo di notevole livello schiacciando l’esperto binaschese sotto una valanga di top spin. L’aquilotto interpreta alla perfezione l’incontro giocando con pazienza e senza aver paura del puntino. Anche in questo caso la panchina rischia l’integrità dei polsi per i continui applausi conseguenti alle spettacolari giocate del nostro Dragone. Gadaleta oppone una certa resistenza solo nel primo set ma poi Leo dilaga e in scioltezza si aggiudica l’incontro in soli tre set. Aquile 3 – Binasco 1. Rientra in campo Gussoni questa volta opposto a Manara. L’incontro dura un amen perché l’avversario non digerisce assolutamente i servizi dell’aquilotto. Aquile 4 – Binasco 1. Sostituzione nelle Aquile, Doria lascia il posto a Rovelli che entra in campo contro Poblete. Il match è combattuto ma Giuseppe è in forma e riesce a ribattere colpo su colpo ai continui attacchi dell’avversario. Forse il nostro indietreggia troppo ma anche da lontano bucarlo è una impresa che richiede capacità non comuni. Rovelli attacca le palle buone, si difende in modo impeccabile e chiude l’incontro in tre set esprimendo ancora una volta un ottimo tennistavolo. Aquile 5 – Binasco 1.

 

Demolition Man