22/03/2016

Festa al Palabovisa
ci sono 0 commenti ci sono state 446 letture
C'eravamo proprio tutti domenica pomeriggio giu' in Bovisa: ragazzini, future aquile, le ragazze, un folto gruppo di non agonisti, e le due squadre della D2 gialle e verdi quasi al completo. Sotto l'ottima regia di Pier, vengono fatti i gironi, e li comincia la lotta dura.
Gli agonisti vengoni suddivisi in 2 gruppi. Su un tavolo giocano in 5, tra questi Davide, Andrea, Luciano piu' due outsider ( uno di questi si scoprira' dopo e' un certo Giovanni Scannavini, fratello del piu' famoso e nettamente piu' bravo Gigi) . Sull'altro tavolo, i soliti 4 Paolone, Gigi, Andrea Chiappa, e Riky.
Ed e' subito scontro tra titani. Dal primo tavolo esce vincitore Davide, senza neanche aver perso un incontro. Per il secondo classificato si deve dar inizio ad una serie di calcoli con equazioni e logaritmi in quanto c'erano ben 3 atleti a pati punteggio. Si calcola quindi quante palline ha rotto ognuno, quante trovate sotto il tavolo, quante imboscate nella tuta, quanti spigoli e retine prese, quante sigarette ha fumato Andrea ( per il fumo sarebbe passato lui ) , ma invece alla fine esce fuori il nome di Luciano.Sull'altro tavolo degli agonisti vittoria di Paolone, e a sorpresa al secondo posto un ottimo Gigi che riesce per la prima volta in vita sua a sconfiggere il mito, la leggenda, il maestoso Andrea Chiappa.
E qui nella prima semifinale c'e ' lo scontro fratricida, ma che dico ziicida, tra Davide, il nipote, e Gigi, lo zio ormai vecchio e stanco. Ed infatti nulla puo' contro la freschezza atletica del giovin virgulto in gran forma che lo liquida in 3 set.
Nella seconda semifinale Paolone cede dopo una sfibrante lotta al gioco segaligno e peligno ( ma che vor di ? ) di un Luciano in gran spolvero.
Quindi finale per il primo e secondo posto tra Davide e Luciano. E vince ancora la giovane eta' del ragazzotto Davide, nonostante Luciano riesca a strappargli un set,
Coppe, ricchi premi e cotillons per tutti. Per Davide che riceve un trofeo alto 5 metri che per farlo entrare in casa si e' dovuto smontare la porta. Paolone e Luciano rammaricati in quanto la vittoria dei rispettivi figli nelle categorie ragazzi e donne, servira' loro da monito e da insegnamento per come si fa a vincere un torneo.
Coppa a Paolino per la sua grande disponibilita' , ma poi nasce la grande contestazione per la coppa data a Riky in quanto giudicato il piu' bello.Nasce la rissa: Paolone dice che il piu' robusto e' lui, Luciano che lui e' il piu' alto, Gigi il piu' snello, Chiappa il piu' biondo, Andrea io fumo di piu' , quell'altro io ce l'ho profumato, e io mi faccio crescere la barba anch'io, e io allora me la taglio, insomma ogniuno aveva la sua, ma la coppa se l'e' beccata Riky.Comunque festa era e festa e' come nella bellissima canzone di Celentano UNA FESTA SUI PRATI.
 
ORIGINAL
 
UNA FESTA SUI PRATI, UNA BELLA COMPAGNIA,
PANINI,VINO E UN SACCO DI RISATE,
E LUMINOSI SGUARDI DI RAGAZZE INNAMORATE.
MA CHE BELLA GIORNATA, SIAMO TUTTI BUONI AMICI,
MA CHI LO SA PERCHE' DOMANI QUESTO PUO' FINIRE,
VORREI SAPER PERCHE' DOMANI CI DOBBIAMO ODIARE.
INCOMINCIA LA GARA, LA BATTAGLIA DEL DENARO,
NON C'E' PIU' TEMPO NE PER RIDERE NE PER POTER AMARE,
CHI VUOLE VINCERE DEVE SAPER LOTTARE.
ALLORA IO DO UN COLPO A TE, E TU RIDAI DUE COLPI A ME,
ED IO RIDO' TRE COLPI A TE, FINCHE' C'E' FORZA PER COLPIRE
FINO A CHE UN'ALTRA FESTA C'E
LALALA LALALALALA
 
NEW VERSION
 
UNA FESTA IN PALESTRA, UNA BELLA COMPAGNIA,
PALLINE ,RETI E UN SACCO DI SCHIACCIATE
E LUMINOSI SGUARDI DI RAGAZZI CONCENTRATI,
MA CHE BELLA GIORNATA, SIAMO TUTTI BUONI AMICI
MA CHI LO SA PERCHE' DOMANI QUESTO PUO' FINIRE,
VORREI SAPER PERCHE' DOMANI CI DOBBIAMO ODIARE.
INCOMINCIA LA GARA, LA PARTITA IN 3 SET,
NON C'E' PIU' TEMPO NE PER RIDERE NE PER AMARE
CHI VUOLE VINCERE DEVE SAPER TOPPARE,
ALLORA IO TIRO UN TOP A TE, E TU MI FAI DUE TOP A ME
E IO RIDO' TRE TOP A TE, FINCHE' C'E' FORZA PER SCHIACCIAR
FINO A CHE UN'ALTRA FESTA C'E
LALALA LALALALALA
 
 
GIGI