15/02/2016

Aquile Verdi: Carnevale
ci sono 0 commenti ci sono state 420 letture
E ci capita proprio il Binasco 1. in classifica a pari punti con L'isola del Bosco il sabato di carnevale.All'andata ci aveva regolato con un secco 5-0. E ora siamo in casa loro. I ragazzi pero' hanno in mente il costume di carnevale e il veglione che si terra' all'oratorio preceduto dalla sfilata delle mascherine con premiazione.
Ed infatti si presentano gia' mascherati, Andrea da Arlecchino, Riky da Zorro e Davide da dott. Balanzone. Inizia Andrea contro un certo sig. Zerbino, vecchio leone di mille battaglie. Andrea nascondendogli la pallina tra le toppe colorate del costume, e con mille saltelli e frizzi e lazzi lo confonde e si porta a casa il primo punto in 3 set 11-9,11-9,11-7.
E' la volta di Riky contro Manara. E li c'e' il problema del mantello di Zorro. Riky a tutti i costi non lo vuole togliere anche se gli impiccia sopratutto durante il servizio.
E infatti la pallina spesso si perde nascosta dentro il mantello regalando punti preziosi all'avversario . Riky cerca allora di sostituire la racchetta con la spada e cerca di fare qualche z sul tavolo per impressionare il Manara, ma lui non e' il sergente Garcia e cosi' si porta a casa in 3 set il suo punto. Siamo 1-1.
Nella terza partita c'e' Davide contro Poblete, il ragazzino terribile. Davide, nascosto nel costume del dott. Balanzone, cerca di respingere gli attacchi dell'avversario sopratutto usando la pancia. E alcuni scambi gli vanno bene perche' la pallina cade morbida proprio appena dietro la retina.Davide cerca allora di confonderlo parlando in bolognese stretto, ma il giovane avversario si tappa le orecchie e in 3 set vince. 2-1 per loro.
Ancora Andrea con Manara. Il nostro Arlecchino prova a fargli venire il mal di testa gridando ad ogni punto POTA POTA POTA e mangiando ad ogni cambio di campo polenta e usei tipico piatto bergamasco, ma non c'e' niente da fare. Il Manara vince in 3 set 11-8,11-5,12-10.
Scende in campo Davide contro una ragazzina di nome Zurla. La poverina spaventata dalla enorme mole mascherata che si trova davanti, accusa il tremolio del braccio, cerca di nascondersi sotto il tavolo per sfuggire a quella bruttura. Ma Davide non le d tregua e conquista il nostro secondo punto.11-4,11-9,11-5
Gli altri due incontri Riky contro Poblete 11-7,11-8,11-7, e Davide contro Manara, 11-6,11-7,11-5, non hanno storia in quanto la mente dei ragazzi era gia' rivolta al corteo mascherato con premiazione e al pranzo serale.
E infatti sul palco dell'oratorio di Affori, i nostri si sono classificati ai primi 3 posti sbaragliando bambine vestite da fatine e bimbi da uomo mascherato.
Bello veder la gioia sui loro visi alla consegna dei premi. Un pacco di coriandoli e uno di stelle filanti.
E poi il cenone, che con solo 10 euro dava diritto a mezza fetta di pizza tiepida, due chiacchere e una lattina di chinotto. Ma e' la musica che li ha fatti impazzire, con il dj pietro che alternava mazurche con balli di gruppo, fino a tarda notte, addiritura erano le 12,15 quando suor Maria ha chiuso l'oratorio e li ha mandati stanchi , ma felici per il bel pomeriggio trascorso, a dormire.
Dopo uno scempio simile, ditemi voi cosa si puo' aggiungere....... solo una poesia che la mia nipotina Erika di 3 elementare ha imparato a memoria
 
FEBBRAIO
 
FEBBRAIO E' UN MONELLACCIO,
MOLTO ALLEGRO E UN PO' PAGLIACCIO.
RIDE,SALTA ,BALLA E IMPAZZA
PER LE VIE FORTE SCHIAMAZZA.
PER LE VIE ,PER LE SALE,
ACCOMPAGNA IL CARNEVALE.
SE FRA MESI SUOI FRATELLI
VE NE SONO DI PIU' BELLI,
IL PIU' ALLEGRO E BIRICCHINO,
E' SEMPRE LUI , IL PIU' PICCINO.
 
 
VI RISPARMIO LA NEW VERSION.