10/11/2015

C2: che sofferenza a Saronno
ci sono 0 commenti ci sono state 428 letture

In un ex bocciodromo gli aquilotti della C2 sfiorano la prima sconfitta stagionale facendo di tutto per fare rientrare in partita gli avversari, ma alla fine falliscono l'obiettivo e portano a casa il punto.

Cos le aquile: Demolition Man-Gussoni X, Milord-Rovelli Y e Annibale-Offredi Z. Il Saronno risponde con Morlino Damiano A, Urbani B e Morlino Dino C.

Aprono le danze Demolition Man e Morlino Damiano. C' molto poco da dire, il giovanissimo saronnese ancora inesperto e cede rapidamente in 3 set. Aquile 1 - Saronno 0. E' il turno di Rovelli che deve vedersela con Urbani. Il saronnese poco appariscente ma letale. Il suo gioco sgonfio e regolare mette in crisi il nostro che spesso nei blocchi va a rete e quando attacca pure. Milord perde in maniera rocambolesca il primo set ai vantaggi, cede a 2 il secondo set e nel terzo lotta strenuamente ma non riesce a trovare il bandolo della matassa. Aquile 1 - Saronno 1. Chiude la prima rotazione il sommo stratega delle aquile opposto al nr. 1 del Saronno, Morlino Dino. Offredi sfodera una prestazione praticamente senza sbavature, blocca tutto e neutralizza sapientemente ogni attacco del saronnese. L'incontro dura solo 3 set. Aquile 2 - Saronno 1. Ritorna in campo Demolition Man questa volta opposto a Urbani. Il nostro entra subito in partita cedendo il primo set a 5. La sosta ai box ha il solito effetto benefico e Demolition Man si aggiudica i 2 set successivi con l'identico punteggio, 11-8. Sembra fatta ma nel quarto set si va ai vantaggi, che purtroppo Gussoni perde dopo aver sprecato un match point sbagliando una schiacciata piuttosto facile. Nel quinto set finalmente Demolition Man si mette a giocare come in allenamento e lascia a 4 il saronnese. Aquile 3 - Saronno 1. Breve apparizione in campo di Annibale che in un amen si sbarazza del ragazzino del Saronno. Aquile 4 - Saronno 1. L'incontro sembra chiuso ma il Saronno non ne vuole sapere di lasciarci tornare a casa in tempo per il the delle 5 e le aquile collaborano. I 3 aquilotti perdono in sequenza i rispettivi incontri. Si va al 9. Un Rovelli spietato (lascia fare al povero Damiano un solo punto in tre set: questa vera cattiveria...) e cinico (massacra il figlio e poi fa gli auguri di buon compleanno alla madre) ha la meglio in soli 3 set sul ragazzino del Saronno.

 

Gli aquilotti portano a casa il match soffrendo pi del dovuto contro una formazione rimaneggiata (era assente il nr.1 Valerio, il nostro super coach) e questo ci fa stare un po' in pensiero per il ritorno.

 

Demolition Man