02/11/2015


C2: alla via così
ci sono 1 commenti (leggi) ci sono state 415 letture

Gli aquilotti della C2 proseguono imperterriti la loro marcia trionfale nel girone G liquidando frettolosamente il Lazzate. Così le Aquile: Cacio X, Milord Y, Demolition Man Z; Il Lazzate risponde con Agazzi Andrea A, Pizzi B e Agazzi Alberto C.

A Silvio l'onore di rompere il ghiaccio con Agazzi Andrea. L'incontro è un tiro al piccione, tale è il divario tecnico tra i due giocatori. Cacio prende letteralmente a pallate il povero lazzatese che non entra mai in partita. In tre set l'aquilotto cede solo 13 punti. Aquile 1 - Lazzate 0.

A Milord il compito di regolare il giocatore più performante del Lazzate, vale a dire Pizzi. Giuseppe gioca in maniera molto lucida e porta a casa senza particolari problemi i primi 2 set limitandosi a controllare l'esuberanza del lazzatese. Dal terzo set, però, Pizzi aumenta il ritmo e conquista due set con i punteggi 11-8 e 11-5. Nel quinto e decisivo set Rovelli è solido come una roccia, blocca bene e attacca con precisione Pizzi che alla fine deve cedere per 11-9. Aquile 2 - Lazzate 0.

La prima rotazione si chiude con l'incontro Demolition Man - Agazzi Alberto. Il primo set di Gussoni è da cineteca degli orrori. Il solito nervosismo la fa da padrone e l'aquilotto sbaglia tutto quello che si può sbagliare. Persino il cameraman ufficiale delle Aquile nonché vicepresidente è disgustato e smette di riprendere la partita, meglio riprovare più tardi. Per fortuna la sosta ai box ha il solito effetto calmante e al rientro in campo Gussoni comincia a giocare in maniera più accettabile e si aggiudica i tre set successivi. Aquile 3 - Lazzate 0.

Ritorna in campo Cacio, questa volta opposto a Pizzi. Silvio sfodera una gran bella prova dando libero sfogo al suo notevole repertorio di colpi. Tatticamente l’aquilotto non sbaglia nulla e si adatta immediatamente alla gommaccia del lazzatese imponendo comunque il suo limpido gioco d'attacco. Aquile 4 - Lazzate 0.

A Demolition Man l'onore del tapin finale contro Agazzi Andrea. Gussoni è un po' più sciolto ma conscio di non essere propriamente in giornata si appoggia soprattutto sul servizio per portare a casa il match. Aquile 5 - Lazzate 0.

 Turno piuttosto semplice ma gli aquilotti sono stati bravi a non commettere l'errore di sottovalutare l'avversario. Settimana prossima il primo incontro chiave del girone contro la squadra del nostro super coach Valerio, il Saronno.

Come sempre forza Aquile.

 Demolition Man